Original Soundtrack

The Last of Us 2 rinviato a data destinarsi

the last of us 2 rinviato causa coronavirus

Dire che ce lo sentivamo nelle ossa è forse qualcosa alla Capitan Senno di Poi ma visto quello che succede recentemente a livello globale era probabilmente scontato. The Last of Us 2, il seguito dell’acclamato videogioco horror sviluppato da Naughty Dog, è stato rinviato senza alcuna data precisa.

Per molti videogiocatori è sempre difficile accettare un ritardo nella pubblicazione di un grosso titolo, specialmente quando vengono annunciati con anni di anticipo per creare più hype possibile. Il sequel di questa saga non fa eccezione: The Last of Us 2 è stato infatti presentato al pubblico durante il PlayStation Experience del 2016 con un trailer che potete vedere cliccando qui.

neil druckmann creatore di the last of us
Neil Druckmann, il creatore di The Last of Us

Bisogna comunque essere onesti, la situazione attuale è decisamente fuori dal normale e non è la prima volta che il Coronavirus obbliga le case di produzione a ritardare l’uscita di un progetto. Uno degli esempi più lampanti è il rinvio del film 007: No Time To Die che abbiamo segnalato in un precedente articolo.

Attenzione però, questa volta il motivo del rinvio non è un problema legato al rallentamento dei lavori su un gioco incompleto. Come si può leggere sull’account Twitter ufficiale di Naughty Dog, The Last of Us 2 risulta essere perlopiù completo e mentre scriviamo questo articolo i programmatori stanno semplicemente lavorando alla rimozione degli ultimi bug di gioco.

Allora perché non sarà disponibile in tempo per la sua data di rilascio originale? Tutto un problema di logistica.

Purtroppo a causa della pandemia e degli svariati lockdown internazionali le spedizioni e le consegne non avvengono in maniera capillare, senza contare la miriade di negozi chiusi che renderebbero il gioco difficile da reperire per alcuni giocatori. Ecco allora l’ardua decisione: per garantire a ogni singolo giocatore di avere The Last of Us 2 in contemporanea col resto del mondo meglio aspettare tempi più rosei.

Sappiamo che non è un provvedimento semplice da prendere, ma sinceramente crediamo sia positivo che Naughty Dog dimostri il coraggio di fare la cosa giusta in questa situazione. Se ci saranno novità sull’uscita del sequel le potrete sicuramente leggere qui sul nostro sito, ma per il momento non possiamo far altro che lasciarvi con il tweet che ha annunciato il rinvio di questo titolo tanto atteso.

Gli ultimi articoli

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll Up